Provvedimento Banca d’Italia



La Banca d’Italia, con provvedimento del 31 luglio 2019, ha disposto, ai sensi degli artt. 79 e 128-ter del TUB, nei confronti della succursale italiana di Attijariwafa bank Europe:

  • il divieto di immettere sul mercato nuovi prodotti e/o servizi rispetto a quelli già offerti;
  • il divieto di distribuire prodotti e servizi di pagamento della capogruppo e delle banche di Paesi terzi appartenenti al gruppo;
  • l’obbligo di restituire agli aventi diritto le somme indebitamente addebitate o non legittimamente riconosciute;
  • il divieto di istituire nuove succursali.

Il provvedimento non incide sui rapporti in essere con gli attuali clienti.

La Banca d'Italia ha adottato tale provvedimento a seguito di verifiche ispettive, condotte dal 29 aprile al 19 giugno 2019, dalle quali sono emerse, tra le altre, carenze nel rispetto della normativa in materia di trasparenza.

La Banca d’Italia si attende la pronta adozione da parte dell’intermediario di un piano di rimedio volto a rimuovere tempestivamente ed integralmente le carenze rilevate.